Tramadol Online Illinois Cheap Tramadol Overnight Tramadol With Paypal Buy Prescription Tramadol Without Order Tramadol Cod Overnight Delivery Tramadol Order Online

La rivista Biotecnologie-news.it è iscritta al n. 1/21 Registro Stampe dd. 29/1/2021, presso il tribunale di Trento.

MAGi EUREGIO
Bertelli Farmaceutici

Ora rinascono le idee di Achille Bertelli: l’iniziativa che raccoglie il testimone scientifico

Così il dottor Matteo Bertelli rilancia la ricerca attorno alle molecole naturali

ENDOVIR ®

Aziende Innovative

BIOTECNOLOGIE NEWS

Aziende Innovative

IN3 DIAGNOSTIC
ABRES
Stem Sel
Biovecblock
Innoven
Bioecopest
NGB GENETICS
THEOREO
ADAM
Drug Discovery Clinics s.r.l.
O3 enterprise
Novavido
CHEMICARE
Chemicare
LiquidWeb
Isbiolab
Bioscience Research
biorfarm
Fintastico

Economia, se la “fine” della pandemia incide sul biotech

Cosa dicono in merito gli indicatori economici

Non è ancora il tempo di comprendere se sia possibile apporre la parola “fine” vicino alla pandemia, ma è chiaro che la situazione venutasi a creare sia già analizzata da chi, anche in ambito biotech, ha il compito di studiare i flussi di mercato.

L’allentamento delle restrizioni e la vaccinazione a pioggia, ormai largamente diffusa, del resto, possono comportare delle conseguenze pure sul piano economico, dunque sul settore che interessa le biotecnologie e le nuove tecnologie.

La parola chiave, in questi anni pandemici, è stata soprattutto una: investimento.

Dai poli tecnologici che stanno per nascere al rafforzamento di alcune realtà biotech che hanno saputo interpretare i cambiamenti dei tempi: la comparsa del Covid19 è stata un disastro per interi comparti ma per qualcuno, in realtà non per moltissimi, ha comportato direttamente o indirettamente la possibilità di progredire economicamente.

Si pensi, a titolo esemplificativo, a come la pandemia abbia influito sul mercato dei vaccini ed a quanto le aziende produttrici abbiano guadagnato dalla necessità impellente di contrastare la diffusione virale.

Stando a questo approfondimento pubblicato da Morningstar (Il ritorno alla normalità pesa sul biotech? | Morningstar ), è lecito affermare come, a fronte di un prospettato calo della domanda riguardante i vaccini, il settore biotech sia comunque destinato a crescere a prescindere dall’andamento pandemico.

Alcuni andamenti, infatti, consentono di dire che il mercato del biotech non sia destinato a subire contraccolpi nonostante quello che viene definito, forse con un po’ troppo ottimismo, il “ritorno alla normalità”. L’elemento che giustifica questa mancata discesa economica da parte dell’intero settore risiede nella continuità con cui le acquisizioni dovrebbero continuare ad avere luogo.

Per comprendere come questo assunto corrisponda al vero, in realtà, basta una semplice ricerca web. Su Aboutpharma si legge, senza troppo stupore, di un fondo predisposto dalla giapponese Fujifilm per l’acquisizione di start-up innovative che si interessino di biotech. Si tratta,  come si legge qui (Fujifilm lancia un fondo da 60 milioni per investire in startup biotech (aboutpharma.com), di ben sessanta milioni. Un segno più che esplicito dell’ottimismo che pervade l’intero comparto biotech rispetto al futuro.

Restando nel Belpaese, invece, è possibile apprendere, attraverso le pagine del quotidiano locale Il Cittadino online (La Fondazione Mps offre 8 milioni per l’ex-sede Siena Biotech – Il Cittadino Online), come la Fondazione Mps abbia offerto 8 milioni di euro per l’acquisto dello stabile dell’ex Siena Biotech. Il fine dovrebbe essere quello di garantire “la disponibilità dell’edificio alla Fondazione Toscana Life Sciences, al fine di consolidarne la presenza ed il ruolo nell’ambito del Parco Scientifico senese, come centro di ricerca e attrattore di imprese altamente innovative”. Sulle pagine di Biotecnologie News, ci siamo già occupati del grande centro nazionale per il biotech che dovrebbe nascere attorno a TLS, realtà che abbiamo già avuto modo d’intervistare (Intervista a Andrea Paolini, Direttore Generale della Fondazione Toscana Life Sciences – Biotecnologie News (biotecnologie-news.it) e che dovrebbe costituire il perno del Polo nazionale in rampa di lancio.

E ancora, sempre restando in Italia e continuando ad occuparci delle attività di rilancio che passeranno attraverso il Pnrr, su “Il Gazzettino” si legge di diciannove progetti attinenti anche al biotech per cui viene citato un finanziamento di 650milioni (Biotech, mini satelliti, super computer: il futuro del Veneto in 19 progetti (ilgazzettino.it). Novità che di sicuro avranno effetti sul mercato del lavoro, con tutto quello che concerne lo sviluppo di nuove professioni legate alle nuove tecnologie. Una grande attenzione – ci permettiamo di dire – dovrà essere posta sulle piccole e medie imprese.

La globalizzazione e l’accentramento delle ricchezze nella mani dei pochi (basti leggere le statistiche dell’Oxfam in merito (Davos 2020: la terra delle disuguaglianze – Oxfam Italia) rischiano di facilitare il lavoro delle multinazionali e, al contempo, di destrutturare le possibilità nelle mani degli investitori nazionali, che hanno però il contatto diretto con il territorio e che, sino all’avvento dell’economia su scala globale, hanno consentito al mercato del lavoro italiano di progredire.

La buona notizia, comunque sia, rimane: il fatto che la pandemia possa regredire nel tempo – cosa che già di per sé rappresenta qualcosa di straordinario e raggiunto soltanto attraverso lo sforzo della comunità scientifica e della collettiva – non dovrebbe interrompere la scalata del biotech.

Le prospettive economiche del settore in oggetto, anche grazie alle continue scoperte scientifiche che consentono indirettamente di rinnovare l’offerta esistente, continuano a costituire il principale campo entro cui sembrerebbe decidersi il futuro dell’umanità.

 

Condividi Articolo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
GENELAB-SRL
Gibob
ViroStatics
HiQnano
LMPE srl
Graftonica
Genomix 4 Life
EnGenome
3DIFIC
INSIMILI
Clonit
Euleria
Growa
ADDAX
Agreenment
Latiduto 40
MgShell
Evenfi