Tramadol Buy Online Uk Order Tramadol Fedex Overnight Tramadol Overnight Shipping Visa Tramadol Online Pets Cheap Tramadol Cod Overnight Buy Cheapest Tramadol Online

La rivista Biotecnologie-news.it è iscritta al n. 1/21 Registro Stampe dd. 29/1/2021, presso il tribunale di Trento.

MAGi EUREGIO
Bertelli Farmaceutici

Ora rinascono le idee di Achille Bertelli: l’iniziativa che raccoglie il testimone scientifico

Così il dottor Matteo Bertelli rilancia la ricerca attorno alle molecole naturali

ENDOVIR ®

Aziende Innovative

BIOTECNOLOGIE NEWS

Aziende Innovative

IN3 DIAGNOSTIC
ABRES
Stem Sel
Biovecblock
Innoven
Bioecopest
NGB GENETICS
THEOREO
ADAM
Drug Discovery Clinics s.r.l.
O3 enterprise
Novavido
CHEMICARE
Chemicare
LiquidWeb
Isbiolab
Bioscience Research
biorfarm

Ora spunta un candidato vaccino anti-Covid 19 in forma di spray

Che il vaccino del futuro potesse presentarsi sotto forma di spray era un’informazione nota da qualche tempo, ma l’Università di Yale sembra aver dimostrato l’efficacia del suo di spray, che sarebbe appunto un candidato vaccino che potrebbe essere messo a disposizione per contrastare la pandemia da Covid19, che nel frattempo non smette di far parlare di sé. 

Dai risultati che sono stati pubblicati su Science Immunology, sembra che il vaccino anti-Covid19 in spray della Università di Yale abbia funzionato nei confronti dei topi, agendo sul primo ingresso delle vie respiratorie. La prima porta, insomma, che il virus incontra per fare la comparsa nel nostro organismo. 

A raccontare l’evoluzione del percorso di studi accademico è stata anche l’Ansa che ha riportato le dichiarazioni della immunologa Akiko Iwasaki che ha sottolineato come intervenire sulle prime vie d’ingresso costituisca a suo parere un’arma centrale se non decisiva. 

Il tutto potrebbe risultare utile anche nei confronti delle varianti, così come specificato sempre dalla fonte sopra citata. Uno dei temi riguarda l’esclusività: da quanto apprendiamo, sembra di capire che i possibili, futuri ed eventuali vaccini spray potrebbero essere utilizzati in combinato disposto, e non in maniera univoca, per affrontare la pandemia. Questo significa che i vaccini che abbiamo conosciuto sino a questo momento, con tutta evidenza, sono lungi dall’uscire dalla scena. 

Se le tempistiche non sono ancora conosciute, quello che si sa riguarda il livello di efficacia: gli esperimenti compiuti sui topi lasciano ben sperare. Ovviamente, la procedura vuole che in caso si debba passare ai test sugli esseri umani. Interessante notare come anche in Italia, e nello specifico presso il Policlinico San Martino di Genova, pari si stia lavorando ad un progetto simile o comunque associabile per linearità scientifica a quello di Yale. 

Condividi Articolo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
GENELAB-SRL
Gibob
ViroStatics
HiQnano
LMPE srl
Graftonica
Genomix 4 Life
EnGenome
3DIFIC
INSIMILI
Clonit
Euleria
Growa
ADDAX
Agreenment
Latiduto 40
MgShell
Evenfi
Fintastico