Uk Tramadol Online Tramadol Online Overnight Cod Tramadol Eu Online Buying Tramadol In Spain

La rivista Biotecnologie-news.it è iscritta al n. 1/21 Registro Stampe dd. 29/1/2021, presso il tribunale di Trento.

MAGi EUREGIO
Bertelli Farmaceutici

Ora rinascono le idee di Achille Bertelli: l’iniziativa che raccoglie il testimone scientifico

Così il dottor Matteo Bertelli rilancia la ricerca attorno alle molecole naturali

ENDOVIR ®

Aziende Innovative

BIOTECNOLOGIE NEWS

Aziende Innovative

IN3 DIAGNOSTIC
ABRES
Stem Sel
Biovecblock
Innoven
Bioecopest
NGB GENETICS
THEOREO
ADAM
Drug Discovery Clinics s.r.l.
O3 enterprise
Novavido
CHEMICARE
Chemicare
LiquidWeb
Isbiolab
Biopills
Bioscience Research
biorfarm

Milano apre la strada all’intelligenza artificiale

Che Milano fosse capofila in materia d’innovazione tecnologica non è un mistero, ma una delle notizie battute sugli sviluppi milanesi in materia di ricerca e sviluppo rischia di lasciare più di qualcuno a bocca aperta: il capoluogo meneghino sarà la sede di un vero e proprio polo che si occuperà di intelligenza artificiale ma anche di machine learning. Solo pochi giorni fa, dalle pagine di Biotecnologie News, avevamo affrontato la questione inerente alla accelerata complessiva che il settore delle IA sta conoscendo in questo periodo

Ebbene, Milano, ha dato forse il meglio di sé, accorpando ben quattro realtà universitarie attorno al progetto citato. Stiamo parlando della Bocconi, della Bicocca, della Statale e del Politecnico, così come ripercorso da IlGiornale.it. Il progetto, nel suo complesso, passa da Ellis, che è l’acronimo di European Laboratory for Learning and Intelligent Systems. Trattasi di un’organizzazione no profit che ha come ratio proprio quella di ricercare attorno al settore che le quattro Università di Milano hanno deciso di sposare, ponendo irrimediabilmente un accento decisivo sul futuro che la città lombarda avrà all’interno del contesto nazionale ma pure di quello europeo. 

Quale sia la portata della comparsa IA nel contesto globale è abbastanza chiaro. Tanto che il PNRR, la grande opportunità che il Belpaese ha dinanzi a sé in funzione delle soluzioni adottate dall’Ue per risalire la china dopo (ma purtroppo anche durante) la batosta pandemica fa delle nuove tecnologie e di tutte le loro possibilità novità un fattore chiave. E l’Italia, con l’adesione delle quattro Università milanesi, che sono divenute così una Unità del progetto Ellis, ha scelto anche la strada dell’IA quale volano per camminare in avanti verso un’idea di mondo avveniristico che sta divenendo realtà prima delle previsioni. Per ora si tratta di “potenzialità”, ma il filone delle IA promette di rivoluzionare quanto conosciamo sul lavoro – giusto per fare un esempio – in misura molto consistente. Il medesimo discorso vale per il biotech che è in qualche modo concatenato alle IA. 

Che Milano e che Italia saranno quando le IA avranno attecchito in via definitiva? Quali e quanti algoritmi influiranno nella nostra quotidianità da qui qualche anno? Che tipo di professioni resteranno in auge nonostante le IA e quali lavori, invece, tenderanno alla scomparsa – come viene spesso ventilato – per la presunta sostituzione che starebbe per avvenire? Tra scenari che vengono paventati con toni più o meno apocalittici e dosi, per fortuna, di più sano realismo e curiosità, il dibattito italiano inizia ad essere invaso da punti di vista difformi sulle IA. Una certezza l’ha fornita Milano con il suo nuovo polo: tutto suggerisce che il Belpaese sia tutto fuorché disposto a rimanere indietro nel campo delle intelligenze artificiali. 

Condividi Articolo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
GENELAB-SRL
Gibob
ViroStatics
HiQnano
LMPE srl
Graftonica
Genomix 4 Life
EnGenome
3DIFIC
INSIMILI
Clonit
Euleria
Growa
ADDAX
Agreenment
Latiduto 40
MgShell
Evenfi
Fintastico