La rivista Biotecnologie-news.it è iscritta al n. 1/21 Registro Stampe dd. 29/1/2021, presso il tribunale di Trento.

MAGi EUREGIO
Bertelli Farmaceutici

Ora rinascono le idee di Achille Bertelli: l’iniziativa che raccoglie il testimone scientifico

Così il dottor Matteo Bertelli rilancia la ricerca attorno alle molecole naturali

ENDOVIR ®

Aziende Innovative

BIOTECNOLOGIE NEWS

Aziende Innovative

IN3 DIAGNOSTIC
ABRES
Stem Sel
Biovecblock
Innoven
Bioecopest
NGB GENETICS
THEOREO
ADAM
Drug Discovery Clinics s.r.l.
O3 enterprise
Novavido
CHEMICARE
Chemicare
Isbiolab

Jeff Bezos ora vola nello spazio: è il principio del “turismo spaziale”?

Il patron di Amazon Jeff Bezos è pronto ad un viaggio spaziale. In programma – come riportato da più fonti – c’è una vera e propria spedizione che vedrà protagonista il magnate del più famoso sito di e-commerce del mondo. La data è significativa, perché richiama lo sbarco sulla Luna. Bezos ha infatti voluto, stando pure a quanto ripercorso da NotizieScientifiche.it , che la sua partenza fosse prevista per il 20 di luglio, che è appunto la ricorrenza dell’impresa della storica Apollo 11. C’è un particolare, che non può che essere rimarcato: l’iniziativa di Bezos, che è benefica, sembra tendere al viaggio nello spazio quasi solo per il puro gusto di compierlo. Il che, per una spedizione spaziale, è sostanzialmente una novità. Non a caso le agenzie hanno battuto la notizia, definendo Bezos un “turista” dello spazio. Ad accompagnare l’imprenditore ci sarà il fratello, mentre pare che sia rimasta libera una terza postazione, che in questi giorni è sottoposta ad una contesa che passa da offerte destinate sempre a fini benefici. Siamo forse ad uno spartiacque. Al netto di tutte le considerazioni che possono essere presentate in merito, è chiaro che l’iniziativa di Jeff Bezos rischia di introdurre un nuovo filone, che potrebbe essere legato tanto ad una nuova forma d’investimento sulle e per le tecnologie aereo-spaziali quanto ad una rinnovata modalità di concepire le missioni spaziali e le loro finalità. Con la partenza di New Shepard – com’è possibile approdondire su Rai News, sorge forse in modo definitivo il concetto di “viaggio commerciale” tra le orbite. Nel corso di questi anni, si è lungamente parlato della necessità per gli esseri umani di comprendere se potessero esistere altri habitat, oltre alla terra. Non siamo ancora su quei livelli, ma è chiaro che alcuni grandi imprenditori hanno iniziato a ragionare sul come sfruttare le conoscenze scientifiche e lo spazio. Le rivoluzioni accadono ormai senza avere il tempo di accorgersene. E’ un ragionamento che è valso per la rivoluzione tecnologica, che è ancora in atto, e che potrebbe valere per un’altra fase della medesima rivoluzione: quella che potrebbe coinvolgere lo spazio a fini turistici e commerciali. La sensazione è che il viaggio di Bezos possa essere l’apripista di una nuova concezione in grado di modificare per sempre il rapporto tra l’umanità e quello che, sino a pochi decenni fa, appariva come un sogno inaccessibile.

Redazione

 

Condividi Articolo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
GENELAB-SRL
Gibob
ViroStatics
HiQnano
LMPE srl
Graftonica
Genomix 4 Life
EnGenome
3DIFIC
INSIMILI
Clonit
Euleria
Growa
Growa
Growa